RDB Riunione 2016 – ottobre – i temi trattati

Si presenta una nuova arrivata: Letizia, avvocata di Roma dove ancora esercita la sua professione. Si è trasferita a Berlino con la famiglia da due anni per gli impegni lavorativi del marito.

Il primo intervento è di Marina Alvisi.
Ringrazia per la fiducia dimostratale con l’elezione nel direttivo e illustra le sue intenzioni riguardo al futuro di Rete Donne, tra cui la promozione del dialogo con altre associazioni di donne italiane all’estero, sia in Germania che in Europa, avendo come meta a lungo termine la creazione di una Rete europea. Marina si prefigge inoltre di apportare sostegno alle giovani donne che sono da poco in Germania. Per capire come perseguire questo scopo e per venire a conoscenza di altri desideri delle socie propone di ripetere l’esperienza del Mind Mapping di Ilaria

Paula riferisce di un progetto per donne di madre lingua spagnola, di cui anche lei usufruisce e si tratta di un training in spagnolo della durata di sei mesi.

Segue l’intervento di Edda che ci racconta l’esperienza affascinante del suo viaggio nel nord dell’India. Edda ha svolto questo viaggio in parte da sola, raccogliendo una serie di impressioni sulle varie realtà del Paese e i diversi contrasti che sono propri della zona da lei visitata. Le immagini che racconta vengono rese a noi ancora più vive dall’album fotografico che ci mostra.
Alla prossima riunione di gennaio seguirà la lettura del reportage del suo viaggio.

Dora riferisce invece l’intervento di Michela Murgia “La presunzione delle cose integre” sul tema integrazione, visibile anche su youtube:

Le riflessioni della Murgia vertono sui termini: Intero = integro/integrazione = integralismo

Ne segue una discussione.
Lisa Mazzi fa presente che il termine italiano integrazione e quello tedesco Integration hanno connotati diversi per via delle varie fasi politiche adottate dalla Germania sul tema immigrazione (dalla Akkulturation degli anni settanta, passando per la Leitkultur e il concetto Multikulti fino ad arrivare all ́attuale Integration).

Ricordiamo il concerto di Rachelina Giordano “Mo vene Natale” al Museum Europäischer Kultur, il 4 dicembre alle 18.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s