RDB Riunione 2014 – ottobre – i temi trattati

Anche questa sera apriamo l’incontro con uno dei “Ritratti di signora italo-berlinese”, a seguito del quale trattiamo temi quali ad esempio la nuova immigrazione in Germania e parliamo di un sondaggio ed un workshop con un target specifico: immigrazione a Berlino, da Spagna e Italia; e del convegno rivolto alle associazioni di donne migranti tenutosi a Colonia a fine settembre, organizzato dal Ministeriums für Integration, Familie, Kinder, Jugend und Frauen http://www.bmfsfj.de/BMFSFJ/Gleichstellung/gleichstellung-undintegration.html .

Ricordiamo inoltre il prossimo convegno di ReteDonne, che si terrà aMonaco il 29/30 Novembre (qui ne parla Paola Zuccarini su NOIDONNE http://www.noidonne.org/blog.php?ID=05849)

ReteDonne e.V. é nata “solo” nel 2010 e col suo Direttivo e la Presidenza, in questi quattro anni ha sponsorizzato eventi annuali ed incontri su temi al femminile come la nuova migrazione (Francoforte), l’equal pay (Amburgo) o la violenza di genere (Berlino, lo scorso anno), mentre ora è la volta di Monaco sul tema della donna – italiana – in Europa. E, già a febbraio 2015, dovrebbe avere luogo un convegno anche a Bruxelles. Tutto questo, ricordiamo, è avvenuto autofinanziandosi completamente.

Abbiamo poi affrontato la questione delle elezioni del Comites http://www.comites-berlin.de/il-comites/. In vista delle elezioni per la circoscrizione di Berlino si sono presentate 4 liste, 3 delle quali si sono poi accorpate nottetempo per poter raggiungere il quorum necessario (100 firme) e poter partecipare alle elezioni. 

Chiudiamo l’incontro con varie considerazioni sull’eterogeneità di RDB, di quanto questo rappresenti un pregio ed un punto di forza, lasciando aperta la riflessione su strumenti e progetti che contribuiscano a migliorare la condizione delle donne italiane in questa città, incanalando le nostre molteplici professionalità, passioni e talenti. Ognuna di noi ha esperienze e potenzialità da condividere. Se da un lato siamo in contatto con altre associazioni migranti, dall’altro siamo diventate “visibili” anche al Ministero tedesco, cosa che può permetterci di essere più preparate nell’eventuale stesura di un progetto per il quale richiedere fondi. Nel nostro gruppo berlinese  cerchiamo di aprire nuovi orizzonti anche alle nuove arrivate, invitando esponenti donne della cultura italiana in Germania, del sociale, e di quelle che svolgono un lavoro politico all’interno di un partito tedesco. Tutto per presentare il maggior numero di opportunità formative possibile.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s